L’Italia e il (presunto) marketing digitale

Oggi sono in vena di verità: L’Italia è quel posto in cui la maggioranza delle “web nonsocosa agency” vende cose del tipo “…e poi ti metto le keywords nel sito così Google ti vede”. L’Italia è quel posto in cui ci sono attività che comprano il “sito chiavi in mano” da pagine gialle o di tripadvisor.

L’Italia è quel posto dove una catena di negozi all’ingrosso pubblicizza un servizio di “sito web in 7 minuti, gratis e per sempre”. Il perfetto modo per svilire la nostra professione e, in generale, di chiunque si occupi di “Digital” nella nostra nazione, e forse oltre.

L’Italia è quel posto in cui molti digital marketing qualcosa, ti vendono a 50 euro il servizio “primo sui motori di ricerca“. L’Italia è quel posto in cui presunti social media cosi propongono servizi come “ti faccio pubblicità su Facebook così diventi famoso”.

NO! Questa non è l’Italia che mi piace e non è l’Italia che, nel mio piccolo, sto costruendo con il mio lavoro. Spesso assieme a bravissimi colleghi.

 

 

Foto: Creativeart

Rispondi con un commento